Internazionalizzazione

BANDO SCADUTO

Internazionalizzazione / Bandi / Documenti / Provvedimenti/ News

RIEPILOGO DATI: aggiornamento al 20-05-2016
59 domande pervenute, di cui:                                                                                   Aziende beneficiarie (contratti di finanziamento sottoscritti): 31                          Risorse assegnate: 3.850.985,15                                                                                Risorse erogate: 3.850.985,15 (unica soluzione per n. 31 imprese                          Aziende prossime alla firma del contratto di finanziamento: 1                                      

Comunicazione di decadenza per mancato invio della documentazione utile per la stipula del contratto di finanziamento: 

Aziende non ammesse alle agevolazioni: 10                                                               Domande decadute e rinunce: 16


LA MISURA IN SINTESI
La Misura “Internazionalizzazione” è stata bandita mediante Avviso pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 20 del 23 marzo 2015 con una dotazione finanziaria di 30 milioni di euro.

Obiettivi
Potenziare l’accesso al credito per operazioni verso i mercati esteri ed incentivare gli investimenti diretti all’espansione internazionale dei prodotti campani attraverso:

  • Lancio e diffusione di nuovi prodotti e servizi a marchio campano.
  • Acquisizione di nuovi mercati per prodotti e servizi già esistenti con l’utilizzo di strutture temporanee (temporary shop, showroom, uffici di rappresentanza, centri di distribuzione, centri di assistenza tecnica post-vendita  all’estero).

Beneficiari
Micro, piccole e medie imprese, almeno una sede operativa in Campania, che si presentano in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (rete Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete Contratto), Consorzi, Società Consortili.

Agevolazioni
Finanziamenti a tasso agevolato (0,50%), restituibili  in 7 anni, con rate trimestrali o quote capitali costanti e posticipate per investimenti: da 50.000,00 a 280.000,00 di Euro.

Investimenti ammissibili

Devono prevedere almeno due delle seguenti macro-attività:

  • Partecipazione a fiere e saloni a valenza internazionale.
  • Promozione di prodotti e servizi su mercati internazionali mediante utilizzo temporaneo di uffici o sale espositive all’estero.
  • Servizi promozionali.
  • Supporto specialistico all’internazionalizzazione che può includere gli aspetti gestionali mediante il ricorso ad un Temporary Export Manager (TEM).
  • Servizi di supporto per alleanze all’estero (joint venture di tipo equity e non equity, alleanze strategiche).